CiviCRM e WhatsApp possono dialogare tra loro?

Tramite CiviCRM possiamo inviare SMS, mail e Newsletter in modo piuttosto semplice, ma è possibile anche mandare messaggi WhatsApp?

Perché WhatsApp per la propria Associazione?

Gli utenti di WhatsApp inviano una media di 43 messaggi al giorno per un totale nel mondo di 65 miliardi di messaggi. Gli indicatori di lettura e ricezione mostrano un elevato coinvolgimento delle persone che si sentono quasi sempre in obbligo di rispondere a chi li contatta.

All'inizio del 2020, WhatsApp ha coinvolto oltre 2 miliardi di utenti, e sta raggiungendo Facebook con i suoi 2,5 miliardi di persone con il proprio account.

Questi alcuni dati che mostrano come la comunicazione tramite WhatsApp sia ritenuta dalle aziende, ma anche dalle Organizzazioni Non Profit, interessante per raggiungere i propri contatti e aggiornarli sulle attività in corso.

WhatsApp può integrarsi con CiviCRM?

In quest'ottica, molte Associazioni che entrano in contatto con CiviCRM e le sue funzionalità si chiedono se questo prezioso strumento per l'organizzazione della propria anagrafica possa dialogare anche con WhatsApp.

In realtà, al momento, nei moduli standard di CiviCRM non è prevista questa integrazione; come ad esempio accade per gli invii di SMS, di mail (tramite CiviMail) e di Newsletter.

Per queste, ad esempio, abbiamo uno strumento prezioso: Mosaico - adatto a creare layout grafici grazie ai suoi template predefiniti nei quali importare testo e immagini, e tracciare le performance di apertura e i click delle DEM inviate).

Ma se non vogliamo rinunciare all'integrazione CiviCRM-WhatsApp come possiamo fare?

In questo caso è necessario rivolgersi a sviluppatori esterni che possano offrire dei servizi a pagamento.

Il servizio CiviGo

Uno di questi è messo a disposizione dalla software house spagnola Global Solution e si chiama CiviGo.

Con CiviGo si possono inviare e ricevere messaggi WhatsApp tramite CiviCRM, e connettersi così con donatori, volontari e altri membri dell'Associazione in maniera piuttosto intuitiva. Inoltre CiviGo consente di schedulare i messaggi, programmando data e ora di invio, e di scegliere un gruppo di destinatari.

Questi sono i pro, ma veniamo ai contro... Per utilizzare CiviGo è necessario pagare un canone mensile in base al piano che si decide di utilizzare; inoltre l'estensione non è tradotta in italiano.

Altri servizi ad hoc

Certo! Sarebbe bello poter sviluppare un'estenzione ad hoc per tutte le Associazioni italiane che già utilizzano CiviCRM e vorrebbero che si interfacciasse con WhatsApp. Ma per mettere in pista un progetto così importante bisognerebbe prima raccogliere molte richieste e consensi da parte dei possibili utilizzatori.

Se sei interessato scrivi a info@civihost.it.

Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo.
Continua Leggi l'informativa completa